Chi semina SEO raccoglie successo ‒ come ottenere il massimo dal vostro sito web in tedesco

Chi semina SEO raccoglie successo ‒ come ottenere il massimo dal vostro sito web in tedesco

//Traduzione e adattamento di Jessica Longo//

“SEO?”, chiese Google.
“Come, prego?”, rispose il sito web.
“SEO”, ripeté Google.
“Scusi, non capisco”, ribatté confuso il sito web.
“S-E-O”, scandì Google tentando un’ultima volta.
“Mi spiace. Provi con un altro”, rispose seccato il sito web.
E Google, facendo spallucce, se ne andò.

Ecco quello che potrebbe succedere al sito web, o alla sua traduzione in tedesco o in altra lingua straniera, che ignora l’arma più potente del marketing odierno. SEO (Search Engine Optimization), ovvero l’ottimizzazione dei siti web in funzione dei motori di ricerca, è molto più che una semplice raffinatezza tecnica. Basato in primo luogo sull’utilizzo di parole chiave (in gergo keywords), il SEO rappresenta l’apriti-sesamo per accedere al più prezioso tesoro della rete: la visibilità. Un sistema di cui ogni sito web fa parte, volente o nolente, e a cui deve necessariamente obbedire, pena l’oblio. Eppure non è solo questione di keywords, anzi. Contenuti testuali di qualità, ben strutturati e coesi catturano non solo l’attenzione del lettore, ma, ancor prima che questo accada, quella dei motori di ricerca, che solo a questo punto possono catalogare il sito secondo le tematiche proposte e classificarlo con un buon ranking.

Insomma, a prescindere dal vostro settore d’attività, per conquistare il mercato un SEO a regola d’arte è indispensabile. E se l’obiettivo è il mercato estero e il target quello in una lingua straniera? Scoprite insieme ai traduttori professionisti italiano-tedesco di Punto Italiano perché vale la pena di investire nel content ‒ e in traduzioni in tedesco d’alta qualità.

Il segreto del SEO: contenuti autentici e coinvolgenti

Google, sovrano indiscusso dei motori di ricerca, elabora il ranking di ogni sito web analizzando oltre 200 “segnali”. Di questi, i fattori più rilevanti sono senza dubbio la quantità, la qualità e la correttezza dei testi.
Sì, è vero. Uno dei più noti ‒ e, ahimè, più utilizzati ‒ prodotti di Google è il servizio di traduzione automatica online Google Translate. Ma attenzione! Nelle norme sulla qualità indicate dallo stesso Google sulla pagina delle istruzioni per i webmaster, si raccomanda caldamente di evitare i contenuti generati automaticamente. Morale della favola: i siti che alla pubblicazione di contenuti autentici in lingua straniera preferiscono l’inserimento di testi web tradotti automaticamente vengono penalizzati nel ranking.

Oltre a suscitare sconcerto, ilarità e irritazione negli utenti spingendoli ad abbandonare subito il sito web, i testi tradotti automaticamente vengono smascherati immediatamente anche da Google. Gli algoritmi di ricerca, infatti, sono in grado di distinguere chiaramente se si tratta di contenuti autentici e linguisticamente corretti, oppure di testi bizzarri (o nel peggiore dei casi incomprensibili) che ‒ parola di Google ‒ “non hanno alcun senso per il lettore”.
Esistono processi di traduzione automatica di una certa qualità basati su parametri rigorosi, quali grammatica, contesto e glossari specifici per ogni coppia linguistica. Tuttavia, essendo estremamente laboriosi, questi sistemi traduttivi rule-based (RBMT = Rule Based Machine Translations) impongono costi molto elevati e non sono comunque in grado di competere con la qualità offerta da un traduttore professionista. Google Translate è il fanalino di coda: si tratta infatti di un processo traduttivo puramente probabilistico che traduce automaticamente pescando da un gigantesco pentolone di testi non catalogati.

Ranking eccellente con testi e traduzioni SEO di qualità  anche in tedesco

Ma cosa s’intende per contenuti di qualità? Il lettore deve poter capire senza alcuno sforzo e nel minor tempo possibile la tipologia e le caratteristiche dell’offerta. Generalmente il lettore online scorre rapidamente i testi e si sofferma sui contenuti proposti solo se ha l’impressione di trovare quello che cerca. A tale scopo è opportuno posizionare le keywords, ovvero le parole che più rappresentano il contenuto che si vuole comunicare (e che più vengono cercate sul web), proprio nei titoli e in altri punti strategici. Le informazioni più rilevanti devono apparire all’inizio. Il testo ideale coinvolge il lettore con un approccio personale, adeguato al gruppo target, e gli fornisce stimoli sufficienti a convincerlo a rimanere sul sito web in questione.
Analogamente la pagina tradotta in lingua straniera deve presentare lo stesso livello di autenticità e coinvolgimento, ma anche essere ottimizzata per i motori di ricerca. Un traduttore professionista specializzato in testi per il web è dunque il partner perfetto, in quanto affianca le competenze traduttive a quelle stilistiche e informatiche ‒ per testi in lingua straniera ottimizzati SEO e localizzati, plasmati cioè sul target dell’area linguistico-culturale che si desidera raggiungere.

Affidate la traduzione dei vostri testi per il web, dunque, a traduttori professionisti che offrano non solo ottime capacità linguistiche ma che abbiano anche una solida esperienza SEO. Contattate il team di Punto Italiano, troverete i professionisti giusti per le vostre traduzioni italiano-tedesco per il web. Avete bisogno di consulenza per i testi SEO in lingua straniera del vostro sito? Contattate direttamente Maren Paetzold e Jessica Longo.